Editoria FIE:
Federazione
Italiana
Escursionismo

“Cambiare rotta, trasformare l’istruzione”: Giornata Mondiale dell’Istruzione

Con la risoluzione 73/25 del 2018, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 24 gennaio di ogni anno Giornata Internazionale dell’Istruzione. L’intento è quello di celebrare il ruolo dell’istruzione nella formazione dell’individuo come diritto fondamentale.

La sfida centrale rimane quella di affrontare e risolvere il problema della mancanza di accesso all’istruzione a livello globale. L’istruzione offre infatti a bambine e bambini una opportunità per l’uscita dalla povertà con l’acquisizione della consapevolezza e delle competenze necessarie a esprimersi al meglio per la costruzione del proprio futuro.

Il tema scelto per la quarta edizione, 2022, è Cambiare rotta, trasformare l’istruzione. Secondo l’UNESCO – come leggiamo su We World – “la tutela, il diritto e l’accesso senza barriere all’istruzione sono un pilastro di fondamentale importanza per raggiungere la pace, lo sviluppo sostenibile e facilitare il dialogo interculturale. In vista del raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, si porrà anche quest’anno l’accento sulla necessità di migliorare la qualità dell’istruzione, di renderla equa ed inclusiva, ma soprattutto accessibile a tutti. Ingredienti senza i quali nessun paese sarà in grado di raggiungere l’uguaglianza di genere e di spezzare il ciclo di povertà che sta lasciando indietro milioni di bambini, bambine, giovani e adulti”.

L’attuale situazione, pesantemente condizionata dalla pandemia da Covid-19, rende il tema dell’istruzione ancora più centrale. La chiusura di scuole e università comporta una sostanziale modificazione del ruolo della formazione e avrà ripercussioni fortemente negative sulla vita delle giovani generazioni.  Un’occasione per aprire un dialogo di fondamentale importanza per iniziare a comprendere e disegnare il futuro del nostro pianeta e dell’umanità, È necessario cambiare rotta, così come ben evidenziato nel documento dell’UNESCO che presenta gli obiettivi di questa ricorrenza.

Articoli correlati

Facebook
Twitter