Editoria FIE:
Federazione Italiana Escursionismo
Cerca
Close this search box.

Il resoconto del 47° Raduno Escursionistico di FIE Lombardia

2 giugno 2024, Giogo del Maniva (BS): 300 partecipanti  in rappresentanza di 15 Associazioni lombarde; 130 ragazzi dei Corsi di Escursionismo

Organizzato dal Comitato Regionale Lombardia della Federazione Italiana Escursionismo, per l’edizione 2024 abbiamo scelto una località ricca di attrattiva, un ambiente “alpino” con elevata valenza naturalistica e paesaggistica, di rilievo la morfologia del territorio, i segni antropici e la storia; tutto questo abbiamo ritrovato al Giogo del Maniva, località situata nelle Prealpi Bresciane a quota 1.664 mt., divide dal punto di vista orografico la Catena Bresciana Occidentale da quella Orientale, rappresenta il naturale confine tra la Val Trompia e la Val Sabbia.

Per la sua rilevanza strategica venne fortificato, in occasione della Prima Guerra Mondiale contro l’Austria Ungheria, costituendo uno snodo del cosiddetto sbarramento delle Giudicarie. Gli appostamenti in grotta e le trincee ivi situati risultano ancora oggi visitabili.

Oggi è un’importante località di svago, lo sguardo dal passo spazia a 360°, offre la possibilità di svariate escursioni e, nel periodo invernale, rinomata stazione sciistica. 

La giornata è stata caratterizzata dalla possibilità di scegliere fra tre proposte:

  • I ragazzi dei Corsi di escursionismo si sono ritrovati presso la Baita Pineta a quota 1418, accompagnati dagli AEN delle proprie Associazioni, sono saliti lungo la mulattiera che porta al Rifugio Bonardi (mt. 1800) per proseguire sino al Passo Maniva (mt 1664) località di svolgimento del raduno;
  • un secondo percorso per gli escursionisti ha avuto inizio al Passo Maniva in direzione del Monte Dasdanino per poi ridiscendere al passo Maniva unendosi ai gruppi già presenti;
  • un terzo gruppo ha avuto la possibilità di visitare le trincee, manufatti della Prima Guerra Mondiale ripristinate dagli Alpini della Sezione di Brescia finalizzato a mantenere viva la memoria della Grande Guerra trasformando in una sorta di monumento questi luoghi, si tratta di una serie di installazioni e postazioni che facevano parte della seconda linea delle Giudicarie durante la Prima Guerra Mondiale.

Raggiunta l’area sottostante lo Chalet Maniva, si prosegue con il pranzo al sacco, momenti di convivialità e giochi organizzati per i ragazzi.

A chiusura della giornata i momenti conclusivi si sono svolti presso l’ampia struttura dello Chalet Maniva: vengono consegnati i riconoscimenti alle Associazioni intervenute e premi per i giochi dei ragazzi, un utile regalo per tutti i partecipanti.

Un doveroso ringraziamento al Presidente del CAI di Collio VT Fabio Lazzari e allo staff di Maniva ski per la fattiva collaborazione alla buona riuscita della manifestazione.

L’appuntamento del Raduno al 2 giugno è diventato una consuetudine, un momento per trovarci insieme e trascorrere una giornata in amicizia, dalla condivisione scaturisce allegria e “voglia di camminare insieme”.

Ultimi articoli

Fa’ un Dono di Squadra: Vieni da Me

DIVERSAmente ONLUS – Progetto Filippide è un’Associazione fondata nel 2007 per volontà di alcuni genitori di persone con autismo e disturbi dello spettro autistico. Ha

Come un pellegrino sulla Via Francigena

Dal 30 agosto al 1 settembre 2024 Lungo la Via Francigena, l’antica strada medievale che conduceva i pellegrini verso Roma, attraverso la Toscana dal Passo