Editoria FIE:
Federazione Italiana Escursionismo
Cerca
Close this search box.

LIS-PASS: Percorsi Accessibili per Scoprire Siena

Si è concluso a fine dicembre LIS-PASS: Percorsi Accessibili per Scoprire Siena, progetto sostenuto da Fondazione Monte dei Paschi di Siena nell’ambito del bando CH Vie d’Uscita Culturali, che ha proposto una serie di eventi, in italiano e Lingua dei Segni Italiana, per esplorare la città e il suo territorio attraverso escursioni e gare di orienteering, portando allo stesso tempo avanti un percorso di sensibilizzazione all’accessibilità degli eventi sportivi e culturali per le persone non udenti.

Alle date previste tra il 26 giugno e il 17 dicembre 2023 hanno preso parte più di 100 persone udenti e non che insieme hanno vissuto esperienze immersive, inclusive ed originali in luoghi affascinanti e densi di storia. Gli incontri hanno avuto diverso genere: il centro storico di Siena, raccontato dal punto di vista geologico grazie alla guida del docente universitario di geologia Marco Giamello e alla collaborazione con la Guida Turistica Rita Ceccarelli; la Val di Merse dalla centrale di biogas Merse di Montioni sino al Castello di Capraia e ritorno, passando per il Romitorio di Orgia; il suggestivo bosco di Sasseta nel quale si è svolta una divertente gara di orienteering alla presenza di Luigi Lerose, atleta non udente e accademico, con la preziosa collaborazione dell’Associazione Sportiva G.S. Capannori (LU), che ringraziamo.

La presenza di un’interprete di Lingua dei Segni durante ognuno degli incontri ha dato la possibilità a persone non udenti e udenti di partecipare in modo egualitario, favorendo la collaborazione e lo scambio tra comunità. E il gradimento presso la comunità dei non udenti è stato così alto da richiamare iscritti persino dalle regioni limitrofe.

Si tratta di iniziative fondamentali per diffondere una cultura dell’inclusione in modo concreto, diretto, in un contesto spesso attraversato da pregiudizi come quello dello sport, praticato in forma sia amatoriale che professionale.

Gli eventi sono stati preceduti da un incontro seminariale con Rita Sala, interprete LIS e sociologa esperta di Deaf Culture, e Cirino di Bella, scalatore professionista non udente che da sempre lavora contro i pregiudizi nello sport e ha di recente raggiunto un importante traguardo: è stato il primo non udente italiano a scalare l’Aconcagua, vetta che sfiora quota 7 mila metri (6962 m), sulla Cordigliera delle Ande.

Il Gruppo Trekking Senese, capofila del progetto ha provveduto a curare in ogni dettaglio l’organizzazione delle uscite, mettendo a disposizione la disponibilità e la professionalità che da sempre lo contraddistinguono.

Ogni uscita ha creato condivisione e collaborazione. È stato un periodo denso di impegni che ci ha fatto conoscere una realtà, quella della cultura sorda, che a volte potremmo avere l’occasione di incontrare anche durante le nostre “normali” escursioni. Il progetto si inserisce in una più ampia strategia di lungo periodo di Mason Perkins Deafness fund onlus per rendere Siena un luogo di eccellenza per la cultura sorda e l’interpretariato di lingua dei segni.

I soci e volontari di Gruppo Trekking Senese, la comunità di appassionati di escursionismo, e la comunità sorda hanno proposto un nuovo format di eventi che si spera proseguano e vengano fruiti da tutti, sordi e udenti, creando un nuovo strumento per la valorizzazione accessibile del patrimonio culturale e storico-artistico locale: un piccolo passo nella trasformazione di Siena in una città “deaf-friendly”.

Ultimi articoli

Fa’ un Dono di Squadra: Vieni da Me

DIVERSAmente ONLUS – Progetto Filippide è un’Associazione fondata nel 2007 per volontà di alcuni genitori di persone con autismo e disturbi dello spettro autistico. Ha