Editoria FIE:
Federazione
Italiana
Escursionismo

Tracce d’orso? Oppure tracce di ramponi?

Marco Priori

Marco Priori, esperto di Tracce degli Animali e fondatore della Certificazione Natural Tracking di Tracciatore Naturalistico, oggi ci parla di alcuni graffi lasciati su un faggio in mezzo ai boschi del Terminillo, in provincia di Rieti.

A prima vista sembrerebbe si tratti di unghiate di orso, un mezzo con cui i plantigradi marcano il loro territorio. Ma dall’analisi attenta dei dettagli scopriamo invece che è un danno causato da una persona con i ramponi…

Una segnalazione incauta avrebbe potuto far intitolare i giornali qualcosa tipo: “Trovate artigliate di orso: le nostre montagne sono davvero sicure?”

Imparare a riconoscere le tracce aumenta moltissimo la nostra Consapevolezza e senso di appartenenza all’ambiente naturale che attraversiamo durante le nostre escursioni. Occhio ai dettagli e buon tracking.

Guarda il video

Articoli correlati

Giornata Mondiale del Turismo

A partire dal 1979 il 27 settembre di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale del Turismo. Questa ricorrenza venne istituita dalla UNWTO (United Nations

Facebook
Twitter