Editoria FIE:
Federazione Italiana Escursionismo

Il progetto DigiHike: uno strumento al servizio delle piccole comunità

Sabato 19 novembre 2022, a partire dalle ore 9.30 si svolgerà presso l’Auditorium comunale di Sapri (SA) un importante convegno, che vedrà la FIE impegnata a divulgare i risultati del progetto DigiHike.

Il progetto, cofinanziato dalla Commissione Europea con fondi del Programma Erasmus+, è stato sviluppato dalle seguenti cinque organizzazioni, provenienti da quattro diversi paesi, delle quali forniamo una breve nota di presentazione:

  • ASD Trekkify – Italia: Associazione con sede a Perugia, affiliata alla FIE, che promuove lo spirito di avventura, l’esercizio fisico e il divertimento in piena sintonia con la natura. Trekkify è la capofila del progetto;
  • FIE-Federazione Italiana Escursionismo – Italia: Ente Morale con sede a Genova riconosciuta con Decreto del Presidente della Repubblica n. 1152 del 29 novembre 1971. Associazione di Protezione Ambientale per Decreto Ministero dell’Ambiente del Territorio e della Tutela del Mare n. 224 del 23 maggio 2018;
  • OBC Outward Bound Croatia – Croazia: Organizzazione con sede a Zagabria che aderisce a Outward Bound, la rete internazionale di organizzazioni di educazione all’aria aperta fondata nel Regno Unito. OBC organizza corsi di attività all’aria aperta nel centro educativo sito nel piccolo villaggio di Veliki Žitnik, a 7 km. da Gospi;
  • ADCS Carvalhais – Portogallo: Associazione sportiva, culturale e sociale Carvalhais con sede in Mirandela. Fondata il 16 febbraio 1991, l’ADCS Carvalhais è nata su iniziativa di un gruppo di cittadini;
  • Associazione Viaje a la Sostenibilidad – Spagna: organizzazione con sede a Saragozza, fondata nel 2012 e dedicata ad attività educative e alla promozione di una società più sostenibile e inclusiva. La sua filosofia è in sintonia con il turismo sostenibile, la bioedilizia, la permacultura, l’imprenditoria rurale e l’economia sociale.

Il progetto DigiHike costituisce un valido esempio di come le competenze possedute da organizzazioni che operano nei vari Paesi europei possano essere messe a fattore comune per sostenere la crescita sostenibile delle comunità rurali e/o marginali. Le attività outdoor a cui si è fatto riferimento nel corso della realizzazione del progetto DigiHike possono costituire degli strumenti utili per contenere la tendenza negativa che riguarda lo spopolamento delle aree minori di tanti territori europei, un fenomeno che continua a presentare dati sempre più preoccupanti per gli effetti che si riverberano sui territori che, conseguentemente, rimangono sguarniti con evidenti problematiche riguardanti il loro presidio, a partire dagli effetti causati dal dissesto idrogeologico e dal progressivo inselvatichimento del paesaggio.

Tra le attività previste dal progetto Digihike rientrano quelle relative alla disseminazione dei risultati ottenuti, consultabili al sito www.digihike.eu. La Giunta della FIE ha voluto cogliere questa occasione per organizzare nella Circoscrizione Sud un convegno finalizzato  alla diffusione dei risultati del progetto,  alla messa a disposizione di opportunità di incontro e di dialogo tra le Associazioni affiliate alla FIE che operano nelle regioni meridionali, tra le Associazioni e le rappresentanze politico-amministrative dell’area più meridionale del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, tra la FIE e il mondo della scuola, con speciale riguardo al corpo docente e agli studenti che frequentano le ultime classi degli Istituti tecnici e scientifici per sostenere la diffusione della cultura ispirata alla sostenibilità e alla protezione ambientale.

Interverranno in qualità di relatori alcuni dirigenti e tesserati FIE la cui competenza nelle varie materie che saranno trattate è indiscutibile: Domenico Pandolfo – Presidente FIE; Germano Bonavero – Vicepresidente FIE; Gianni Duglio – Segretario federale; Massimo Mandelli – Tesoriere federale; Il Commissario AE Ugo Stocco, Irene Morici ed Eleonora Cesaretti dell’Associazione FIE Trekkify del CR Umbria, Carmen Gangale (CR Calabria), Simona Fracasso (CR Campania), Renato Scarfi (CR Toscana). Porgeranno i loro saluti ai convenuti Sergio Massimilla, presidente dell’Associazione FIE Golfo Trek, e Antonio Gentile, sindaco di Sapri, che ha concesso il patrocinio dell’Amministrazione comunale all’evento.

Nella giornata di sabato il programma prevede, oltre al convegno che si terrà nel corso della mattinata, una breve escursione pomeridiana sul sentiero Apprezzami l’Asino, che corre lungo la costa saprese (E12), mentre per la giornata di domenica, se le condizioni meteo lo consentiranno, è prevista una sessione formativa dedicata alla Marcia alpina di regolarità, dalla tracciatura di un campo di gara (domenica mattina) alla partecipazione alla competizione dimostrativa (domenica pomeriggio).

A chi intende pernottare a Sapri con arrivo venerdì o con arrivo sabato, l’Associazione FIE Golfo Trek di Sapri potrà fornire utili indicazioni dove poter pernottare (fare riferimento al Presidente di Golfo Trek, Sergio Massimilla, tel.: 329 2625137 o contattare direttamente il presidente Pandolfo).

Programma della manifestazione
(qui in formato scaricabile e stampabile)

Articoli correlati

Facebook
Twitter