Editoria FIE:
Federazione
Italiana
Escursionismo

Nasce “Ravello Digital Grand Tour”, una mappa digitale alla scoperta dei sentieri montani – RINVIO AL 2 OTTOBRE

ATTENZIONE! Per ragioni meteorologiche la manifestazione è rinviata a domenica 2 ottobre. 

Sabato 17 settembre 2022, sarà presentato il progetto “Ravello Digital Grand Tour”, una mappa digitale dei sentieri montani, realizzata dal Comune di Ravello per valorizzare e promuovere il proprio patrimonio culturale e paesaggistico legato alla rete sentieristica. 

L’appuntamento è alle ore 10, in piazza Fontana, per percorrere insieme ai volontari e a tutti coloro che vorranno partecipare, il percorso dedicato a Edward Morgan Forster e al suo racconto dal titolo “La storia di un panico”, che si snoda fino a Fontana Carosa.

Video di presentazione del progetto

«L’iniziativa nasce con l’intento non solo di offrire ai numerosi turisti un ulteriore strumento di conoscenza di luoghi meno noti ai più, ma anche e soprattutto di favorirne un più frequente utilizzo da parte dei ravellesi – sottolinea il sindaco, Paolo VuilleumierUn progetto che riprende quel percorso tracciato anni fa dall’indimenticato Pasquale Palumbo, al quale abbiamo dedicato uno dei sentieri a lui più caro. Attività che speriamo possa ampliarsi, in nome dell’ecosostenibilità, del rispetto della natura e della valorizzazione del territorio».

Il progetto si compone di 10 percorsi dedicati agli artisti e intellettuali che a Ravello hanno legato il loro nome: da Forster a Gide, da Escher a Pasolini, da Wagner a Reid. Dieci piccoli viaggi, di varia difficoltà, che condurranno l’escursionista a scoprire aspetti inconsueti, quasi segreti della città della musica, tra mare e montagna, attraversando castagneti e limoneti, incontrando chiese, antica vestigia medievali e architetture rurali, immergendosi in paesaggi mozzafiato. 

Un work in progress che si arricchirà di ulteriori dettagli come la realizzazione e l’allestimento di elementi segnalatori, immaginati come mattonelle in ceramica smaltata, di diverso colore a seconda del percorso, totem informativi da collocare nelle principali piazze e punti di partenza, nonché lungo i percorsi previsti.

«Una iniziativa che nasce dalla volontà di riappropriarci dei nostri sentieri, approfondendone la conoscenza, la riscoperta e la valorizzazione di nuovi e per il quale sento il dovere di ringraziare in primis il gruppo di volontari che subito si è creato intorno a noi e senza il quale non saremmo riusciti oggi ad inaugurare il primo itinerario – interviene l’assessore Paola Mansi, che ha promosso l’iniziativa – Un progetto “in cammino” che partendo da una mappa tematica digitale in modalità open source, verrà man mano arricchito di info e dettagli e che guiderà l’utente alla scoperta dei dieci percorsi legati al filo conduttore del Grand Tour».

La mappa “Ravello Digital Grand Tour” è disponibile

Articoli correlati

Facebook
Twitter