Editoria FIE:
Federazione Italiana Escursionismo

Tepilora: regno dell’aquila del Bonelli, un parco dai monti al mare (parte seconda)

Il Convegno di sabato 15 ottobre 2022 a Bitti – NU, di cui abbiamo già scritto nella recente parte prima, è stato il preludio del “Raduno regionale delle associazioni e degli associati Fie” della Sardegna.

In una giornata tersa e solare il Comitato regionale e l’associazione ospitante “Su Golostiu” hanno organizzato, domenica 16, l’intenso programma della giornata nel Parco di Tepilora da dove ha avuto inizio l’escursione.

Gli Accompagnatori Escursionistici di Su Golostiu hanno svolto il loro ruolo di esperti conoscitori dei luoghi e, in più tappe, hanno illustrato le specificità del territorio, del paesaggio, della cultura.

Particolarmente significativa la presentazione, da parte di Vanna Contini, del programma “Uomo e biosfera” dell’Unesco che oltre ai quattro comuni del parco ne comprende altri tredici estendendosi nei territori di Tepilora, rio Posada e Montalbo.

Specificità del programma “Uomo e biosfera” è quella di accomunare e integrare una molteplicità di settori: da quello ambientale a quello antropologico, da quello paesaggistico a quello sociale, da quello materiale a quello immateriale.

Particolare attenzione è stata rivolta alla comprensione e verifica, sul territorio, di quanto discusso il giorno precedente sui problemi e sulle soluzioni proposti nel Piano del Parco.

Aquila del Bonelli

Non è mancata l’informazione sulle presenze faunistiche in Tepilora di cui l’animale bandiera è rappresentato dall’aquila del Bonelli, che qui è oggetto di un ambizioso progetto di reintroduzione finanziato dal progetto comunitario Life.

Prima di terminare l’escursione tutto il gruppo ha sostato presso una “chea”, la caratteristica piazzola rurale, dove è stata ricostruita una carbonaia in sezione di cui è stato spiegato il funzionamento.

Perfettamente integrati nell’escursione e nelle successive attività sono stati i giovani autistici dell’associazione Fie di Cagliari “Progetto Filippide”, che vede i loro genitori  nel ruolo di Accompagnatori Escursionistici Fie.

Terminata l’escursione, la comitiva si è trasferita nel contesto della chiesetta campestre di San Giovanni dove è stato organizzato un pranzo sociale di tutto rispetto e dove non sono mancate le prelibatezze della tradizionale cucina agropastorale sarda.

La convivialità della giornata si è arricchita del crisma dell’ufficialità al momento della consegna degli attestati di allievo accompagnatore escursionistico ai 24 soci in rappresentanza di tutte le associazioni ed è stata preannunciata la prossima consegna ad altri 3.

Il presidente federale Pandolfo ed il commissario tecnico federale AE Stocco hanno suggellato, con la loro presenza e i loro interventi, l’ufficialità della consegna del tesserino AE.

Il Comitato Regionale ha avuto modo di dimostrare quanto sia diventata prassi consuetudinaria l’organizzazione di incontri interassociativi che superano l’ostacolo delle distanze chilometriche e che rifuggono dall’autoreferenzialità.

Con rammarico e nostalgia, ma arricchiti dalla convivialità, abbiamo lasciato gli amici per ritornare alle nostre quotidiane occupazioni con la promessa di un ritorno non troppo lontano nel tempo.

Giovanni Duglio

PS: nel frattempo l’associazione Photo Trek di Suni ha presentato domanda di affiliazione, incrementando la tendenza di crescita a livello nazionale ed aumentando la presenza provinciale in Sardegna.

Ultimi articoli

La marcia di regolarità nel 2023

La marcia di regolarità è una disciplina sportiva che nasce in FIE nel 1950. Trae le sue origini dalle esercitazioni di marcia praticate dagli allievi

Facebook
Twitter