Editoria FIE:
Federazione Italiana Escursionismo

Lorenzo Schia si inserisce sull’Alta Via dei Monti Liguri, dove il Sentiero E7 si incontra con l’E1

Ventottesimo giorno di marcia effettiva per Lorenzo Schia sul Sentiero Europeo E7, lunedì 10 ottobre 2022. Il runner parte da Torriglia, con un’ora di ritardo sulla tabella di marcia a causa del maltempo e raggiunge Busalla, dopo essersi inserito sull’Alta Via dei Monti Liguri. Per qualche chilometro ripercorre, in direzione contraria, i suoi passi: infatti, nel 2020, durante la sua avventura sul Sentiero Europeo E1 era già transitato per questi luoghi, provenendo dalla Lombardia, in direzione Toscana.

La meta finale, il Principato di Monaco, si sta avvicinando a grandi falcate. Ma possiamo già dire che l’impresa è memorabile e che i dati che Lorenzo sta raccogliendo sul tracciato saranno preziosissimi per la FIE e per tutti gli escursionisti che transiteranno su questo percorso.

Ecco il resoconto della giornata da parte di Lorenzo Schia, seguito dalla mappa Google del punto finale della tappa e da alcune fotografie.

 

Tappa da Torriglia a Busalla.
Mi alzo e vedo che il tempo non è buono, decido quindi di aspettare il miglioramento meteo.
Passa circa un ora e le condizioni sono più favorevoli, decido quindi di partire, esco dal paese e inizia una leggera salita che mi introduce sul sentiero.
Ad allietare la partenza ci pensano subito un branco di cervi, come se fossero lì per augurarmi il buongiorno!
Continuo sul sentiero e ad un tratto mi trovo su di un passo dove intersecano diversi sentieri. Ecco, ho raggiunto il monte Lavagnola e quindi mi sono immesso sull’ AV “Alta via dei Monti Liguri”.
Proseguo nei boschi e le tracce dei cinghiali son ben visibili, arrivo quindi al passo Scoffera, lo attraverso e inizia un salitone che mi porta a Colle di Creto. Avendo già attraversato queste zone in precedenza sul sentiero E1, so che successivamente la visuale mi avrebbe offerto un bel panorama con in prospettiva il primo avvistamento del mare. Purtroppo non oggi, le nubi basse e il forte vento continuano ad accompagnarmi fino a Crocetta d’Orero dove inizio a vedere le prime indicazioni del Valico dei Giovi.
Ci sono quasi, prendo la direzione Busalla dove troverò la fine della tappa di oggi.

Articoli correlati

Facebook
Twitter