Editoria FIE:
Federazione Italiana Escursionismo

Escursionismo tra rispetto ambientale e inclusione sociale

Una rete articolata dalle Alpi alle Isole, 240 associazioni e 14 mila soci. La Federazione italiana escursionismo è una realtà consolidata: in prima linea sul fronte della tutela ambientale, ha una storia lunga più di 75 anni e da sempre si regge sull’impegno e sull’entusiasmo dei volontari. In Sardegna conta otto gruppi: riflettono un po’ la mission speciale della Fie che coniuga ambiente e socialità.

Inizia così un bell’articolo pubblicato da “L’unione Sarda.it” dedicato al raduno delle associazioni FIE della Sardegna, che si è svolto nel fine settimana del 22 e 23 ottobre 2022 nel parco di Tepilora, grazie all’organizzazione del gruppo escursionistico “Su golostiu” di Bitti, guidato da Franco Doneddu.

Al convegno, nel quale sono stati illustrati e discussi gli obiettivi della Federazione dal punto di vista della tutela ambientale e della inclusione sociale. È stato ribadito che «la Fie, pur sviluppando prevalente attività di protezione ambientale come imposto dal riconoscimento ministeriale, non limita il suo campo d’intervento alla sola difesa della biodiversità ma estende il suo campo d’azione ad altri temi quali la ruralità, la cultura, la salute, i rapporti istituzionali».

Al raduno hanno partecipato i massimi vertici della Federazione, a partire dal presidente nazionale Domenico Pandolfo e dal segretario nazionale Giovanni Duglio.

Articoli correlati

Facebook
Twitter